Una delle cose che spesso amo fare è sfogliare album di vecchie foto di famiglia per conoscere quelle che sono le mie origini e ricordarne la storia. Il cuore batte forte rivedendomi nelle immagini insieme a mia sorella ed ai miei cugini con cui trascorrevo spensieratamente la giornate. Ne è trascorso di tempo da quando mio nonno prima e, successivamente mio padre, caricavano il carretto trainato dai cavalli per risalire l'Italia lungo la costa adriatica soffermandosi di paese in paese ad offrire scarpe e zoccoli fino ad esaurire il carico, percorrendo centinaia di chilometri trascorrendo settimane fuori casa, per poi farne ritorno esausti ma felici.

Il carretto successivamente intorno ai primi anni 60 fu sostituito da un furgoncino, più moderno e veloce ma non esente da problematiche meccaniche ed insidie come forature o motore che andava in panne! Nel rivedere le foto in bianco e nero, comprendo i sacrifici di giornate trascorse lontano da casa nelle piazze dei paesi e mi rendo conto di quante vicissitudini ed avventure hanno vissuto prima i miei nonni e, successivamente, i miei genitori, per arrivare a ciò che posso esprimere oggi .

immagine_2

L'idea di creare VILLAMORI è nata, infatti, proprio sfogliando un album quando, soffermandomi a contemplare una foto di mio nonno, il cui soprannome "Papa" affibbiatogli per la sua postura che si può notare nella foto, mi ricordai di una frase che amava spesso ripetermi con la sua voce profonda : “Ricorda che se tutti fanno una cosa allora poniti il problema che forse è il momento di cambiare !"

Mi sono reso conto, quindi, che era arrivato il momento di sfruttare le conoscenze tecniche ed artistiche acquisite negli anni per creare qualcosa di nuovo, unico, con uno stile originale per differenziarsi dalla mediocrità ed uniformità del mercato di massa e che potesse esprimere l'individualità di ognuno. Mi piace pensare a VILLAMORI come una storia d'amore e di coraggio; il coraggio di avere continuato il viaggio della valorizzazione dell'artigianalità e del vero made in Italy sostenibile, voltando le spalle a quella “moda veloce” che predilige la quantità alla qualità. È solo grazie ad anni di esperienza nel campo delle calzature e momenti trascorsi ascoltando i consigli di chi mi ha preceduto, che oggi posso offrire prodotti unici, di alta qualità, fatti a mano dai nostri artigiani un paio alla volta.

immagine_3

Mi piace pensare a VILLAMORI come ad un progetto che non teme il confronto globale perché ha radici solide, ricche e generose. Radici che sono state piantate in un terreno reso fertile da tradizioni, cultura, storia e che hanno prodotto uno stile inimitabile. Ancora oggi, in un’era di innovazioni continue, il Made in Italy riesce ad affermarsi nel mondo per la sua capacità di evocare bellezza e valori di umanità ed è questo quel che cerco di comunicare come tutti i marchi che hanno reso famoso lo stile italiano nel mondo. E a rendere le scarpe VILLAMORI ancor più originali è la possibilità di personalizzarle, di creare pezzi unici, mai uguali gli uni agli altri, che raccontando ed esteriorizzino la personalità di chi le indossa.